Teatro Villa Pamphilj, il palinsesto online fino al 1° luglio con Erodoto Project, Carlo Amato e Lucio Leoni –

Teatro Villa Pamphilj, il palinsesto online fino al 1° luglio con Erodoto Project, Carlo Amato e Lucio Leoni -

Articolo di Alessandro Sgritta di www.musicalnews.com | Link articolo originale

Dal 26 giugno al 1 luglio prosegue il palinsesto online del Teatro Villa Pamphilj di Roma, con Alessandro de Angelis (Erodoto Project), Anna Maria Piccoli e Carlo Amato (Tetes de Bois), Fabio Magnasciutti, Michela Lucenti, Lucio Leoni e tanti altri…

TVP on line è una produzione Teatro Villa Pamphilj (Dir. Artistica Veronica Olmi) ed è inserito in #IncursioniArtisticheDiMutualità il programma di iniziative social che si inserisce nel palinsesto digitale TIC ON LINE dei Teatri in Comune – l’articolata rete di spazi per lo spettacolo parte del Sistema di Teatro Pubblico Plurale, coordinato dal Teatro di Roma e promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale. Dopo il primo ciclo di appuntamenti che ha preso il via dal 22 maggio prosegue il programma “Didattica, che spettacolo!” con “Mythos Metamorphosis” e gli Erodoto Project.

MUSICA: venerdi 26 alle ore 18 DIRETTA Facebook
DIDATTICA, CHE SPETTACOLO
! a cura della Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia, presenta artisti e musicisti che sono stati di casa al Teatro Villa Pamphilj o che lo saranno appena possibile alla riapertura. In questa puntata “Mythos – Metamorphosis”, Paolo Pecorelli incontra Alessandro de Angelis per il nuovo CD degli EROTODO Project

Mythos – Metamorphosis”, terzo capitolo della saga dedicata ai miti e alle leggende del Mediterraneo. Le struggenti vicende di Aci e Galatea o della Sibilla Cumana raccontate da Ovidio nelle Metamorfosi, diventano delle toccanti ballate jazz, oniriche, raffinate e sensuali.
Erodoto Project viene affiancato in questo nuovo progetto dal prestigioso trio d’archi Mirò.
La musica di Erodoto Project è evocativa, contaminata dalle atmosfere e dalle melodie della Sicilia e dalla musica latina, caratteristica unica nel panorama jazzistico italiano. Alla strumentazione classica del jazz, si affiancano strumenti come viola, violino e violoncello e strumenti della tradizione mediterranea come il ney, flauto rituale del Medio Oriente. I richiami alla epica classica e alle leggende del Mediterraneo, sono un pretesto per raccontare le odissee contemporanee dei nuovi “Ulisse”, che solcano oggi, le rotte antiche del Mediterraneo.

BAMBINI: sabato 27 alle ore 11
SING A LONG inglese e musica per piccolissimi

Un progetto laboratorio/spettacolo rivolto alla fascia 0-48 mesi e ai genitori con Diego di Vella e Livia Adinolfi per avvicinare alla lingua inglese i bambini già da piccolissimi con l’aiuto della musica e del teatro.

Ogni sabato alle ore 11, sui canali social del Teatro Villa Pamphilj, attraverso il repertorio anglosassone di canzoni, filastrocche, bans e semplici danze, i bambini familiarizzano con la lingua inglese, imparando a conoscerne i suoni, la pronuncia, la musicalità. In collaborazione con il Teatro Verde di Roma.

Anna Maria Piccoli

CUCINA PAROLE & MUSICA: sabato 27 alle ore 15
ANARCHY IN THE U KITCHEN. Cucina è cultura

Puntata dedicata ai bambini, ma soprattutto ai genitori che lo sono stati.

Ricetta del giorno Egg in a Hole e caffè della Peppina al vetro caldo, schiumato e musicato“.

Anna Maria Piccoli, rigorosamente ai fuochi e, per l’occasione, al basso elettrico, cucina accompagnata da citazioni dal mondo delle favole e del Piccolo Coro dell’Antoniano.
Con Andrea Calabretta, Veronica Olmi e i burattini del Teatro Verde.
Gli ingredienti musicali
sono di Carlo Amato.

Come sottolinea l’autrice del format “La cucina è ormai una forma d’arte riconosciuta, amata in letteratura, corteggiata da grandi artisti di tutte le epoche, scenario di storie incredibili, protagonista di blog, programmi TV condotti da Chef stellati e contest di ogni tipo, ma non è poi così facile cavarsela con pochi soldi e il frigo vuoto, anche se, come dice la cuoca Babette del film “un artista non è mai povero”. Ma una frittata, per esempio, si può fare veramente con tutto: avanzi, ingredienti poverissimi, una padella vecchia, una cucina qualunque. E’ un piatto molto economico, facile da spartire, nutriente, conviviale. Una frittata differente per ogni puntata, un attore o un’attrice differente, uno o più musicisti: sono questi gli ingredienti di Anarchy in the U Kitchen.”

Anna Maria Piccoli è un personaggio poliedrico, trasgressiva bassista punk e performer nei favolosi anni ‘80, ha trascorso tutta la sua vita professionale ad organizzare spettacoli e a fiancheggiare artisti di ogni genere e livello, La sua grande passione è fare le frittate, non importa dove e con cosa.  

Carlo Amato bassista, arrangiatore e compositore, è uno dei fondatori e membri storici del gruppo musicale Tetes de Bois.

ARTE: domenica 28 alle ore 12
LA VIGNETTA di Fabio Magnasciutti
. Una vignetta realizzata da uno dei più apprezzati disegnatori contemporanei dedicata all’arte, alla cultura, in questo periodo sospeso, per riflettere e sorridere con profonda leggerezza.

Michela Lucenti

TEATRO: Lunedì 29 giugno alle ore 19
“AU FOYER. Discorsi collaterali nell’intervallo del Teatro”
con Stefano Ruggeri, Sergio Lo Gatto e Michela Lucenti del Balletto Civile, moderati da Massimiliano Frascà.
Introduzione musicale di Lucio Leoni

Conversazioni che cercheranno di evocare quella specie di leggera eccitazione condivisa che si percepisce subito prima di assistere a uno spettacolo, il momento esatto della serata in cui tutti quanti (attori, critici, appassionati) sono ancora “semplicemente” spettatori.
Il format è simbolicamente (e anche fisicamente) ambientato proprio nel bellissimo foyer del Teatro Villa Pamphilj: una terrazza che affaccia sullo splendido giardino del teatro.

Michela Lucenti: Attrice, danzatrice e coreografa, incontra il lavoro della compagnia di Pina Bausch attraverso i suoi danzatori Beatrice Libonati e Jan Minarik. Frequenta la Scuola del Teatro Stabile di Genova e contemporaneamente incontra l’ultima fase del lavoro di ricerca di Jerzy Grotowski, attraverso gli insegnamenti di Thomas Richards. Nel 2003, come naturale prosecuzione dell’esperienza de L’IMPASTO Comunità Teatrale Nomade, fonda Balletto Civile, progetto artistico nomade animato da una forte tensione etica che rappresenta un unicum nel panorama della scena italiana. L’équipe si caratterizza per la ricerca di un linguaggio scenico totale, privilegiando l’interazione tra teatro, danza, il canto dal vivo originale e la profonda relazione tra gli interpreti.

TEATRO: Mercoledì 1° luglio alle ore 18: ottavo episodio de lL PALCOSCENICO DELLA LEGALITA’Storie 2.0, un racconto in pillole dello spettacolo “Dieci storie proprio così – Terzo Atto” per non abbassare la guardia sulle atrocità compiute dalla criminalità organizzata e per non dimenticare le tantissime storie di riscatto.  A cura di Emanuela Giordano e Giulia Minoli in collaborazione con CO2.

Storie dalla Calabria. La testimone di giustizia. Con Daria D’Aloia e Tania Garribba

Maria Stefanelli: prima donna testimone di giustizia contro la ‘ndrangheta. Vive con la figlia sotto protezione dello Stato ed è stata testimone al maxiprocesso Minotauro, che indaga le infiltrazioni delle cosche calabresi in Piemonte.

Il Teatro Villa Pamphilj è on line con un programma settimanale di Teatro, Musica, Poesia, Arte varia, per tutte le età sulle pagine: 

Facebook (www.facebook.com/TSVCorsini/),

Instagram (https://www.instagram.com/teatrovillapamphilj/?hl=it) e 

Youtube (https://www.youtube.com/channel/UCZ8HUCEiJqOu7i_AorUmklA/about)